Giancarlo Giannini: con Bellucci giochiamo con i ritmi e con la voce

"...In un programma senza pause, Giannini e Bellucci si alterneranno, costruendo un intreccio di bellezza e pathos."

Giannini ci racconta il sodalizio con Giovanni Bellucci e la performance che portate in scena insieme?
Ho scoperto la bravura di Giovanni Bellucci quando ho ricevuto, proprio da lui, la proposta di lavorare insieme. Ho quindi deciso di partecipare al progetto. Il risultato è un récital che vedrete al Sociale, in cui io recito dei passi da grandi opere di Shakespeare (Enrico VIII, La tempesta, Amleto) e il maestro Bellucci esegue pagine musicali di autori ispirati dal Bardo. Parliamo di Beethoven, Chopin, Mendelssohn, Rossini e altri. Lavoreremo in alternanza, ma creando un tessuto emotivo omogeneo.

Un concerto quindi in cui la parola ha dignità musicale?
Lo strumento della parola è più limitato rispetto alla musica ma la prosa di Shakespeare ha un livello così alto da raggiungere potenzialità elevate. E poi la voce gioca con il ritmo, variandolo e modulandolo, come uno strumento. Si creerà, dunque, un "gioco", un divertimento che può incuriosire il pubblico.

Sara Cerrato
La Provincia, 12 ottobre 2015
http://www.laprovinciadicomo.it/stories/cultura-e-spettacoli/mercoledi-giannini-al-sociale_1145518_11/

Posted in News Stories

Wednesday, 27 January 2016 21:15

We use cookies to guarantee a better experience on our site. By continuing to browse our site without changing your settings, you accept the use of cookies in accordance with our privacy policy.